La surrogazione del mutuo

Quando si vuol cambiare banca, ma si è già acceso un mutuo, si può ricorrere alla surrogazione del mutuo. In questo modo si sostituisce  la banca che eroga il mutuo con un’altra, che propone ad esempio condizioni migliori e più vantaggiose pur mantenendo inalterata l’ipoteca inizialmente determinata sull’abitazione che abbiamo acquistato. Quanto costa tutto ciò? Assolutamente nulla! Infatti con la … Continua a leggere

La rinegoziazione del mutuo

Nel caso in cui non riesci più a pagare la rata del prestito, puoi utilizzare uno strumento che s chiama rinegoziazione del mutuo. Con la rinegoziazione è possibile modificare alcune clausole contrattuali, come ad esempio la durata del prestito o il tasso di interesse. Con la rinegoziazione si cerca di riportare la rata pagata dalle famiglie sui livelli precedenti agli … Continua a leggere

Tan e Taeg

Come confrontare due finanziamento diversi per durata e/o importo? Ci vengono oin soccorso altri due tassi che devono essere forniti al cliente obbligatoriamente: il Tan e il Taeg. Con il Tan si determinano le rate da rimborasare: il Tasso Annuo Nominale infatti indica l’entità degli interessi da versare per il prestito richiesto. Con il Taeg, detto anche Isc, si indica, … Continua a leggere

Euribor ed Eurirs

Il tasso di interesse di un mutuo è legato a dei tassi di riferimento. Nel caso del mutuo a tasso fisso si taratta dell’Eurirs o Irs (tasso interbancario di riferimento per i mutui a tasso fisso ed è diffuso ogni giorno dalla Federazione Bancaria Europea) e spread (margine di guadagno della banca e varia, tra l’1% ed il 3%, a … Continua a leggere

Come si calcolano gli interessi

Gli interessi vangono calcolati sulla base di un tasso che può essere fisso o variabile. Avere n mutuo a tasso fisso significa che per tutta la durata del prestito il mutuo avrà sempre lo stesso tasso di interesse. Invece con il tasso variabile il tasso di interesse varierà lungo la durata del finanziamento. Ci sono vantaggi e svantaggi sia che … Continua a leggere

Gli interessi

Per conoscere quale sarà l’importo totale da restituire alla banca bisogna calcolare gli interessi sul prestito concesso. In pratica il compenso che si paga alla banca per averci concesso il prestito è rappresentato dgli interessi. Gli interessi sono espressi in maniera percentuale e sono pari ad un tasso di riferimento più il cosiddetto spread.